martedì , 19 marzo 2019
Home / Ultima ora / Il neo eletto Presidente del Forum Lazio: “Rafforzare il ruolo della famiglia come interlocutore privilegiato”

Il neo eletto Presidente del Forum Lazio: “Rafforzare il ruolo della famiglia come interlocutore privilegiato”

Il neo eletto Presidente del Forum Lazio: “Rafforzare il ruolo della famiglia come interlocutore privilegiato”

 

Qual è la situazione demografica nel Lazio?

La popolazione del Lazio nell’anno 2017, rispetto all’anno 2016, secondo gli ultimi dati ISTAT, ha subito un lieve calo demografico (da 5.898.124 a 5.896.693 abitanti), pari al – 0,02%; Infatti, risulta che il tasso di crescita della Regione Lazio è sensibilmente basso (cioè pari al -0,2‰), collocandola al 6° posto su 20 regioni. In particolare, per quanto riguarda il numero delle nascite e quello dei decessi, nel rapporto tra il Lazio e le altre regioni si registra un tasso di natalità pari al 7,6‰ (ovvero 6° posto del Lazio su 20 regioni), mentre il tasso di mortalità è pari al 10,2‰ (ovvero 14° posto del Lazio su 20 regioni). Si può pertanto affermare che il Lazio segue il trend nazionale che vede una popolazione sempre più vecchia, dove la denatalità è un problema che occorre affrontare e con cui bisogna misurarsi per costruire delle buone politiche familiari e sociali.

 

Quale sarà la prima iniziativa di questo nuova presidenza? 

La nuova Presidenza del Lazio parte dalla focalizzazione delle principali debolezze delle famiglie di oggi e da quanto emerso dall’importante sondaggio “essere mamme a Roma”, che è stato elaborato su un campione di 1000 mamme interpellate ed i cui risultati sono stati presentati in occasione delle elezioni di questo nuovo Direttivo; in particolare, le difficoltà maggiori riscontrate sono l’isolamento familiare, la povertà educativa e le criticità lavorative; per contrastarle occorre “fare rete”, sia internamente al Forum Lazio, coinvolgendo tutti i territori, sia esternamente al Forum, creando proficue alleanze, in un’ottica di sussidiarietà orizzontale, tra tutti i protagonisti del “sistema Famiglia”. Pertanto, le prime iniziative riguarderanno la messa in campo di strategie per stimolare il dialogo e il confronto, partendo dalle necessità concrete delle famiglie.

 

Che rapporto c’è tra il Forum regionale e le istituzioni del Lazio​?

Obiettivo del nuovo Direttivo del Lazio, per i prossimi quattro anni, sarà quello di rafforzare il ruolo della famiglia come stakeholder-interlocutore privilegiato in ogni ambito, non solo istituzionale, ma anche ecclesiale, imprenditoriale, economico e lavorativo. Il Lazio e, in particolare, la città di Roma sono realtà oggettivamente complesse, sia da un punto di vista sociale che organizzativo, e, pertanto, principale compito del Forum sarà quello di accreditarsi nelle sedi deputate come soggetto competente e rappresentativo con lo scopo di poter apportare il proprio contributo alla realizzazione di buone politiche familiari e sociali.